space
Adozioni
Abbiamo raggiunto 194 adozioni!
Grazie a tutti quelli che lo hanno reso possibile
Seguici sui social

 

Anche quest'anno potete decidere di aiutare la nostra piccola associazione destinandoci il 5x1000 della vostra dichiarazione dei redditi specificando il nostro codice fiscale 91089910110. 

  NERO E TOBIA.
NERO E TOBIA.
Torna indietro

 

NERO E TOBIA SUL SECOLO XIX!!!!

Nero e Tobia raccontati dalla giornalista Sondra Coggio  su Il Secolo XIX.

 

Per agevolare la lettura dell’articolo lo riportiamo qui sotto in maniera integrale:


Passarella per Nero e Tobia. A portarli in città, in questi giorni, nel tentativo di farli adottare, sono i ragazzi dell'associazione "L'Impronta", che raccogli la quasi totalità di chi presta opera gratuita a servizio del canile del Comune della Spezia.
"Attraverso queste uscite-sottolinea Pierandrea Fosella, uno dei fondatori- siamo riusciti a far adottare tanti cani che nessuno aveva mai notato: i meno giovani, quelli disabili. Il risultato è stato grande , anche se dispiace dover ammettere che il canile ritorna ogni volta a riempirsi , non appena qualche cane esce". Per i cani anziani, quelli che hanno già passato tanta vita in cella, le uscite sono importanti.
"Riprendono vita" spiega l'associazione retta da Elisabetta Spinozzi. I volontari, sono quelli del banchetto di Piazza Beverini. Quelli che il sabato e la domenica preferiscono sacrificare il tempo libero, per far conoscere i cani della struttura di San Venerio.
"Male che vada, prendono mille carezze- raccontano- e rientrano con il cuore pieno di gioia: cercano di farsi bastare quel calore, per tutti gli altri giorni".
I volontari dell'Impronta sono presenti in canile il martedì, il giovedì, il venerdì, il sabato e la domenica dalle 15 alle 18: il sabato ci sono anche la mattina dalle 10 alle 12. Le referenti dell'associazione di volontariato, per le adozioni dei cani, sono Elisabetta 338 2635117 e Losa 320 1458159. Le referenti per le adozioni dei gatti sono Chiara 347 7172458 e Paola 338 3871826.
La struttura si può visitare , contattando i volontari.