space
Adozioni
Abbiamo raggiunto 193 adozioni!
Grazie a tutti quelli che lo hanno reso possibile
Seguici sui social

 

Anche quest'anno potete decidere di aiutare la nostra piccola associazione destinandoci il 5x1000 della vostra dichiarazione dei redditi specificando il nostro codice fiscale 91089910110. 

  LA NASCITA DE L'IMPRONTA
LA NASCITA DE L'IMPRONTA
Torna indietro

 

La nascita della nostra associazione sulle pagine de Il Secolo XIX.

 

Per agevolarne la lettura  riportiamo qui sotto il contenuto dell’articolo in maniera integrale:

 

E' NATA alla Spezia una nuova associazione di volontariato, che opera nel campo della tu­tela degli animali. Si chiama “L’Impronta", ed è una realtà che raccoglie i volontari indi- pendenti. che da tempo pre­stano un importante servizio all'interno della struttura canile comunale della Spezia, che ha la sua sede a San Venerio.
Il motivo della costituzione in associazione, spiegano i vo­lontari. sta nell’esigenza di ri­conoscersi in una propria identità. «L’obiettivo – preci­sano – è quello di proseguire nell’impegno, identificandosi all’interno di un nome, di un gruppo, che crei anche un mo­dello di aggregazione umana, solidale e disponibile, al fine di perseguire i suoi scopi asso­ciativi».
I volontari si prodigheranno ancora per quei cani e gatti “senza padrone”, che magari un padrone l’hanno avuto, ma sono stati “restituiti”, perché non più desiderati. Ogni storia è diversa, ma un cane o un gatto che abbiano vissuto con una famiglia, in una casa, soffrono poi moltissimo, quando si ritrovano in una gabbia: anche se l’attenzione c’è, e ci sono presenza, pulizia e cibo.
Si fa quello che si può: e i vo­lontari fanno la differenza, nel
rendere migliore la permanenza. Il gruppo è impegnato anche nella diffusione delle adozioni, e nelle iniziative di sostegno delle particolari necessità. L’associazione si compone di ragazzi, che collaborano insieme. È possibile scrivere all’associazione, per dare una mano, e per contribuire. L'indirizzo di posta elettroni­ca è improntavolontaricanile@gmail.com.
Cè anche una pagina su FB: il nome è “L’im­pronta volontari indipendenti canile”. I ragazzi ringraziano i consiglieri comunali che – in modo trasversale – hanno contribuito a sostenere le ra­gioni del volontariato nel canile comunale: Edmondo Bucchioni, Marcello Delfino. Maurizio Ferraioli, Giulio Guerri, Roberto Luciano Masia e Pierluigi Sommovigo.
E già oggi dalle 15.30 alle 20. l'associazione L'Impronta sarà in centro, in via del Prione, nei pressi del museo Lia. con alcuni dei cagnolini del canile di San Venerio. Ci sarà la dolce Ara, che ancora non ha trovato adozione: e che ormai si è abi­tuata a fare da mascotte alle uscite dalla struttura di San Venerio. E ci sarà Nerone, “detto anche Hamilton per la sua guida spericolata". E' un cane che si avvale del carrellino. per muoversi.